Spesso gennaio scandisce il ritmo per il resto dell’anno. Finora il 2022 è iniziato male: i rendimenti dei titoli sovrani e gli spread creditizi sono saliti e i rendimenti totali sono negativi.

Le obbligazioni societarie in EUR hanno perso 66 pb e quelle in USD hanno subito una flessione ancora più pronunciata di 346 pb a causa dell’oscillazione più ampia dei tassi e della duration maggiore del segmento in USD. Chiaramente, la prospettiva di un più rapido inasprimento monetario non è andata a genio agli investitori, anche se le condizioni sono ancora accomodanti e i bilanci delle banche centrali aumentano. Senz’altro non è un buon inizio d’anno, ma la reazione degli spread è stata moderata: i differenziali in EUR e USD si sono ampliati, rispettivamente, di soli 7 e 8 pb. Soprattutto dopo la correzione del mercato azionario, le obbligazioni societarie sono state piuttosto ben sostenute. Ciò detto, potremmo aver avuto un assaggio di ciò che ci aspetta nel 2022.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Prospettive Mercati Finanziari Settembre 2022

07.09.2022

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Settembre 2022

07.09.2022

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Agosto 2022

04.08.2022

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Prospettive Mercati Finanziari Agosto 2022

04.08.2022