Eurozona: il nuovo crollo del sentiment nell’industria segnala l’inizio della recessione invernale. Stati Uniti: il calo dei prezzi sul mercato immobiliare preannuncia una diminuzione dell’inflazione ciclica. Cina: nuova revisione al ribasso delle stime di crescita per il 2023 dopo gli scarsi progressi nelle vaccinazioni.

Grafico del mese

Economics-Chart-1122-IT

Bloomberg, il fornitore di servizi di informazione finanziaria, conduce regolarmente sondaggi tra gli economisti sulla loro stima del rischio di recessione per i singoli Paesi. Attualmente, l’aspettativa mediana di recessione in Germania nei prossimi dodici mesi è del 90%. Per la Francia la stima è stabile al 60%, mentre, secondo gli esperti, di recente nel Regno Unito il rischio di recessione è aumentato notevolmente. Quanto alla Svizzera, per il momento un atterraggio morbido dell’economia rimane lo scenario più probabile. Il sentiment che emerge dal grafico coincide in larga misura con la nostra valutazione riportata nelle pagine seguenti.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Novembre/Dicembre 2022

10.11.2022

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Prospettive Mercati Finanziari Novembre/Dicembre 2022

10.11.2022

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Ottobre 2022

06.10.2022

Research Reports

Emerging-3840x2160

Emerging Markets

Prospettive Mercati emergenti Quarto trimestre 2022

06.10.2022