Sfide per l’economia globale: guerra in Europa, persistenti strozzature dell’offerta e aumento dei costi di finanziamento. Il lieve calo dei prezzi dell’energia dovrebbe far scendere un po’ i tassi d’inflazione. La domanda interna sostenuta in Europa scongiura il pericolo di recessione nell’immediato.

Grafico del mese

Economics_chart_0522_IT

Due anni dopo lo scoppio della pandemia, il tasso di disoccupazione in diversi Paesi dell’Europa occidentale e settentrionale è di nuovo sotto i livelli pre-crisi. In Francia, Germania e Svizzera si attesta persino al minimo pluriennale. Ciò dimostra il successo delle misure coordinate di politica monetaria e fiscale per prevenire una crisi economica. Con la guerra in Ucraina, tornano ad aleggiare i timori di recessione. Tuttavia, i dati solidi sull’occupazione sostengono la domanda dei consumatori e, insieme all’inflazione attualmente elevata, fanno presagire crescenti pressioni salariali che le banche centrali dovrebbero contrastare con una normalizzazione della politica monetaria.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Maggio 2022

04.05.2022

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Prospettive Mercati Finanziari Maggio 2022

04.05.2022

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Aprile 2022

06.04.2022

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Prospettive Mercati Finanziari Aprile 2022

06.04.2022