Con l’inizio delle campagne di vaccinazione, nel 2021 si prospetta l’inizio della fine della pandemia. Dopo la Cina, gli USA e la Svizzera saranno le prossime economie a raggiungere i livelli pre-crisi. Per ora il rallentamento dell’economia globale limita i rischi di aumento dell’inflazione.

Grafico del mese

Economics_Chart_0221_IT

Per contrastare la crisi è stata stanziata o accantonata per misure di politica fiscale una quantità di denaro senza precedenti. Nel 2020 in Svizzera lo stimolo fiscale ha superato di 20 volte l’importo speso durante la crisi finanziaria del 2008, mentre si stima che il pacchetto fiscale della Germania sia dieci volte maggiore. L’esperienza del Giappone insegna che l’importo annunciato dei programmi di spesa tende a superare quello effettivo a posteriori. Tuttavia, la risposta fiscale discrezionale alla pandemia di COVID-19 rimane colossale. Con la coordinazione della politica monetaria e fiscale, ora i rischi d’inflazione a lungo termine sono più significativi che mai negli ultimi 20 anni.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Perspectives Mercati finanziari Novembre/Dicembre 2021

11.11.2021

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Novembre/Dicembre 2021

11.11.2021

Research Reports

Back view image of young lady outdoors walking on bicycle on the street.

L’European Thematic Cities Index di Swiss Life Asset Managers

19.10.2021

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Perspectives Mercati finanziari Ottobre 2021

08.10.2021