A ottobre, dati i timori di persistenti pressioni infla-zionistiche nei Paesi sviluppati, i mercati hanno scon-tato un avvio anticipato dei rialzi dei tassi. Le curve dei titoli di Stato si sono quindi molto appiattite. I rendimenti a breve termine sono saliti e quelli a più lungo termine sono scesi.

Molti investitori temono che l’inflazione ostinatamente oltre l’obiettivo costringa le banche centrali a innalzare i tassi in un contesto di rallentamento della crescita. Restiamo convinti che l’inflazione si rivelerà transitoria e ci aspettiamo che le autorità monetarie respingano aspettative del mercato a nostro avviso eccessive. Anche l’impatto a breve termine del rincaro delle materie prime e delle strozzature delle catene logistiche sugli utili societari preoccupa molti investitori. Finora i risultati del T3 hanno superato le attese e le aziende hanno compensato il rincaro dei fattori produttivi aumentando i prezzi alla produzione, con effetti trascurabili sui volumi di vendita. Gli utili migliori del previsto, la proroga del tetto al debito USA e il placarsi dei timori sulla Cina hanno fatto riemergere la tendenza ad “acquistare sui minimi” in borsa, ma la volatilità dei tassi ha penalizzato l’asset class e a ottobre gli spread si sono lievemente ampliati. In futuro, prevediamo un andamento perlopiù laterale degli spread. Quanto ai tassi, crediamo che quelli a lungo termine saliranno lievemente e quelli a breve termine si stabilizzeranno dopo il recente picco.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Research Reports

Finanzen-3840x2160

Mercati Finanziari

Perspectives Mercati finanziari Novembre/Dicembre 2021

11.11.2021

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Novembre/Dicembre 2021

11.11.2021

Research Reports

Back view image of young lady outdoors walking on bicycle on the street.

L’European Thematic Cities Index di Swiss Life Asset Managers

19.10.2021

Research Reports

Konjunktur-3840x2160

Economia

Prospettive Economia Ottobre 2021

08.10.2021