Ieri sera Swiss Life Asset Managers, con Hochschule Luzern e il partner mediatico “Finanz und Wirtschaft”, ha conferito il Premio agli studi di Swiss Life per le migliori tesi di master e bachelor su tematiche finanziarie.

A livello nazionale sono state presentate 26 tesi di bachelor e di master di diversi settori tematici di varie scuole universitarie professionali con un comune denominatore: si occupano di questioni importanti del mondo finanziario. La giuria degli esperti ha reputato eccellenti quattro di questi lavori. Mercoledì sera sono stati insigniti dell’ambito riconoscimento “Premio agli studi di Swiss Life” presso la sede centrale di Swiss Life a Zurigo. Oltre al riconoscimento, alle vincitrici e ai vincitori è stato assegnato un premio finanziario per l’eccezionale performance. 

Stefan Mächler, Chief Investment Officer del gruppo Swiss Life, in occasione della premiazione ha espresso
apprezzamento per l’eterogeneità dei lavori di quest’anno: «I diplomandi hanno trattato un’ampia gamma di problemi e fenomeni attuali sui mercati finanziari e nelle imprese fornitrici di servizi finanziari. Le tematiche esaminate sono state elaborate secondo criteri scientifici e tuttavia con grande orientamento pratico. I risultati dei lavori inoltrati mostrano possibili scenari futuri e presentano una forte connessione con la pratica nel settore finanziario.» Lo scopo del premio è incoraggiare anche i futuri laureati in ambito finanziario a
confrontarsi con questioni complesse.

Il prof. dr. Christoph Lengwiler, membro della giuria e docente esterno presso l’Institut für Finanzdienstleistungen Zug (IFZ) dell’Università di Lucerna, elogia le ottime prestazioni: «La qualità delle tesi di quest’anno è molto elevata. I requisiti richiesti ai collaboratori e alle collaboratrici operanti nel mondo finanziario sono in costante aumento e cambiano rapidamente. L’attento esame di argomenti rilevanti dal punto di vista finanziario è quindi importante per affermarsi sul mercato del lavoro. Le conoscenze che i candidati hanno acquisito grazie ai loro lavori saranno loro di grande utilità per il loro futuro nel settore finanziario. Tutti i candidati possono essere molto orgogliosi della loro performance».

Panoramica dei vincitori

Ritz Mario

Mario Ritz, di Rapperswil, diplomando presso la ZHAW School of Management and Law, nella sua tesi di master ha analizzato l’effetto delle rimesse dei lavoratori migranti sul grado di sviluppo finanziario dei rispettivi Paesi d’origine per il caso dei Paesi dell’America Latina e dei Caraibi, deducendo concrete raccomandazioni operative. In questo studio sono state identificate sette ipotesi, che sono state verificate empiricamente e ampiamente confermate. I risultati evidenziano un impatto positivo delle rimesse, ma sollevano anche una riserva critica per la loro elevata volatilità. Per questa tesi la giuria ha insignito Mario Ritz del Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Master, dotato di 5 000 franchi. Valutazione della giuria: «La tesi di master ha un livello estremamente elevato, sia tecnico che formale. Affronta un tema rilevante e per le analisi empiriche applica modelli econometrici sofisticati, utilizzando per la prima volta un nuovo set di dati dell’FMI. L’autore deduce raccomandazioni operative concrete e ben documentate».

jud_ramon

Ramon Jud di Herisau, diplomando della ZHAW School of Management and Law, nella sua tesi di master si è occupato dell’attrattiva dell’accesso al mercato primario USD per le obbligazioni societarie. Per questo studio è stato sviluppato un modello di regressione con il metodo Random Forest e il metodo LASSO. Sono stati presi in considerazione diversi fattori che influiscono notevolmente sull’ammontare del premio e sull’attrattiva del mercato primario. È stato osservato che in media risulta un piccolo premio di emissione, anche se può variare notevolmente. Valutazione della giuria: «L’autore impiega molte variabili per il Random Forest, il che è oneroso. Inoltre, vengono effettuati diversi test che dimostrano che non tutte le ipotesi del modello di regressione sono soddisfatte. Il metodo Random Forest ha permesso di individuare variabili più importanti per la determinazione del premio di emissione. Il lavoro dell’autore è oneroso e tecnicamente impegnativo. Anche la letteratura è stata allestita e spiegata in maniera esaustiva». La giuria conferisce a Ramon Jud il Premio di riconoscimento Master dotato di 2 500 franchi.

Bischofberger Juerg

Jürg Bischofberger, di Rudolfstetten, diplomando della ZHAW School of Management and Law, nel suo lavoro ha analizzato come determinare il rapporto di copertura ottimale per compensare le oscillazioni di prezzo fra rame e rottami di rame. Valutazione della giuria: «L’autore ha trattato un tema sostenibile la cui elaborazione non solo è stata ben realizzata dal punto di vista accademico, ma offre anche un elevato valore pratico. In questa tesi il mercato del rame e dei futures con tutte le sue sfaccettature è stato ben illustrato. Sono stati effettuati anche test out-of-sample, che dimostrano che è difficile ottenere un rapporto di copertura ottimale. Con questa tesi Jürg Bischofberger si è meritato il Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Bachelor, dotato di 5 000 franchi». 

Do Quyen

Do Quyen Duong di Friburgo, diplomanda della Berner Fachhochschule, nella sua tesi di bachelor ha trattato il tema dei consulenti robotizzati. Ha analizzato l’impiego di consulenti robotizzati nell’asset e nel wealth management in Svizzera. Valutazione della giuria: «Il lavoro è ben strutturato e offre una panoramica interessante del mercato dei consulenti robotizzati. La tesi della signora Duong convince per il modo di procedere sistematico e la metodologia appropriata. È riuscita a far confluire nella tesi diverse prospettive e ne è risultata un’impressionante analisi sistematica.» L’autrice vince il Premio di riconoscimento Bachelor dotato di 2 500 franchi. 

Potete scoprire di più sui vincitori qui.

Le scuole universitarie professionali dei vincitori ricevono 1 500 franchi per la vincita del Premio agli studi di Swiss Life e 1 000 franchi per il Premio di riconoscimento.

Premio agli studi di Swiss Life

Il Premio agli studi di Swiss Life, conferito con Institut für Finanzdienstleistungen Zug IFZ der Hochschule Luzern – Wirtschaft e “Finanz und Wirtschaft”, offre una piattaforma al lavoro di ricerca innovativo e di tipo pratico svolto presso le università svizzere. Ogni anno vengono premiati i migliori lavori di diploma dei settori investimenti finanziari, mercati finanziari, imprese fornitrici di servizi finanziari, strumenti finanziari e corporate finance. 

Membri della giuria del Premio agli studi di Swiss Life

  • Philippe Béguelin, responsabile della rubrica Mercati, “Finanz und "Wirtschaft”
  • Peter Kuster, viceresponsabile di temi e contenuti nella comunicazione fino all’estate del 2021, Banca nazionale svizzera
  • Prof. dr. Christoph Lengwiler, docente esterno presso Institut für Finanzdienstleitungen Zug IFZ, della Hochschule Luzern – Wirtschaft
  • Dr. Peter Kaste, Head Financial Engineering, Swiss Life Asset Managers
  • Dr. Diego Liechti, membro del comitato di direzione, Nest Fondazione collettiva

Troverete ulteriori informazioni sul Premio agli studi di Swiss Life e un video sui lavori vincenti al sito www.swisslife-am.com/it/studienpreis.

Contatto stampa

Media Relations
Tel.: +41 43 284 77 77
E-Mail: media.relations@swisslife.ch

Investor Relations
Tel.: +41 43 284 52 76
E-Mail: investor.relations@swisslife.ch